/sito/IL%20MARMO
IL MARMO

Custonaci è il primo bacino marmifero in Sicilia, il secondo in Italia ed in Europa. Con un’estensione di 62 kmq, riveste grande importanza geologica e soprattutto economica. La Pietra di Custonaci, oggi esportata in tutto il mondo, è stata impiegata fin dal Medioevo: il libeccio antico, policromo con sfumature sul rosso, riveste infatti edifici come la Reggia di Caserta e la Basilica di San Pietro a Roma. Nel dopoguerra, grazie all’industrializzazione, Custonaci ha assunto ruoli di primo piano nel campo internazionale col Perlato di Sicilia, il marmo più venduto nel mondo, dopo il bianco di Carrara. E’ un calcare fossilifero del Cretaceo inferiore con fondo avorio chiaro, arabescato in marrone e belle chiazze di pura calcite, e si ricava principalmente nella zona a sud-est di Monte Cofano. Vengono inoltre estratti il Perlatino di Sicilia, il Botticino, l’Avorio venato, il Brecciato e il Libeccio.